appartamenti camere padova Conferenze riunioni meeting padova turismo nel Veneto - Matrix Servizi dell'hotel Appartamenti in affitto a Padova Ristorazione al Matrix Edificio Matrix Fiere ed eventi a Padova e d'intorni
Padova (a 10 minuti dall'hotel Matrix)

Padova è considerato uno dei centri culturali ed economici più importanti del Veneto.

Oltre a ciò è meta per milioni di pellegrini che vogliono visitare la tomba di Sant Antonio all'interno della Basilica edificata nel 1322. Altra attrazione culturale è la Cappella degli Scrovegni che contiene bellissimi affreschi di Giotto.

Nelle immediate vicinanze della Basilica si trova anche l'antico orto Botanico (gestito dall'università di Padova). La struttura nata inizialmente per la coltivazione di erbe medicinali risale al 1545. In seguito è stata arricchita con numerose piante esotiche e oggi propone flora di pregio e piante antiche.

Venendo dalla Basilica del Santo, dopo aver visitato l'orto botanico, ci si trova in Prato della Valle, un ampia piazza ovale (una delle più grandi d'Europa) con un canale circolare arricchito da numerosissime statue distribuite sulle rive del canale stesso.

La Piazza è molto viva soprattutto il sabato, giorno di mercato. In tale giorno infatti tutta l'area si colora di bancarelle, con tessuti, fiori, abbigliamento e soprattutto tanta gente, padovani e non che per necessità o diletto vivono questa piazza.

Sulla piazza si presenta imponente la Basilica di Santa Giustina che contiene dipinti e strutture risalenti al XV secolo.

Un interessante edificio da visitare è l' osservatorio astronomico (ora sede dell'istituto di astronomia dell'università di Padova. Durante l'estate, in occasione dei notturni d'arte (visite serali ai principali monumenti cittadini) è possibile visitare l'osservatorio astronomico all'ultimo piano dove sono conservati ancora strumenti ottici dei secoli scorsi.

Tornando agli edifici di culto, di particolare interesse è il Battistero (XII secolo) struttura circolare completamene affrescata all'interno (Giusto da Menabuoi 1376-1378). La piazza circostante (Piazza Duomo) è un gradevole posto per un aperitivo, un caffè, un gelato. Ci sono infatti alcuni bar che con i loro tavolini all'esterno danno la possibilità di effettuare una piccola sosta circondati da meraviglie architettoniche del nostro passato.

Un area di particolare interesse sono le Piazze: Piazza delle Erbe, Piazza della Frutta e Piazza dei Signori. Le piazze fanno fisicamente da contorno al Palazzo della Ragione ( l'edificio ha le sue origini nel 1218). In Piazza dei Signori si trova anche il Palazzo dell'Orologo. ( L'orologio è mancante del segno della bilancia (segno zodiacale del committente) in quanto il pagamento pattuito non è stato rispettato e il costruttore per vendicarsi non lo ha inserito. Più che soffermarci sulla descrizione degli edifici dell'area raccomandiamo di visitare questi luoghi il mercoledì o sabato sera in quanto le piazze sono animate dalla presenza di centinaia di studenti per il rito dello “spritz” bevanda leggermente alcolica per un aperitivo all'aperto. Un altro momento importante per vivere questi luoghi è il sabato mattina in occasione del mercato. Una festa di colori, prodotti e profumi.

Questi luoghi sono veramente vissuti come mercato anche sotto i corridoi del Palazzo della Ragione popolati di piccolissimi punti vendita (principalmente carne, formaggi e gastronomia in genere) dove si respira la padovanità più genuina di tutti i giorni.

Palazzo del Bo: sede storica dell'università di Padova fondata nel 1222, con una sala anatomica del 1594 e altre interessantissime sale risalenti a periodi diversi.

Tra gli studenti famosi che hanno dato poi lustro e fama all'ateneo si ricordano:

Nicolò Copernico, Francesco della Rovere (Papa Sisto IV), Giovanni Pico della Mirandola, Leon Battista Alberti, Paolo Toscanelli, Francesco Guicciardini, Pietro Bembo, Torquato Tasso, Paolo Sarpi, Bernardino Telesio, Tommaso Campanella, Roberto Bellarmini, William Havery e Gerolamo Cardani.

Fra i docenti spicca certamente il nome di Galileo Galilei di cui si conserva ancora la “cattedra”.

L'università di Padova detiene tuttavia un singolare primato storico mondiale: La prima donna laureata nella storia.

Elena Lucrezia Corsaro Piscopia (1646-1678), nata da una nobile famiglia veneta, espresse il desiderio di iscriversi alla facoltà di teologia di Padova. Il vescovo tuttavia non ritenne opportuno che una donna effettasse tali studi per cui dovette ripiegare sulla facoltà di filosofia. Si laurea infatti un Filosofia e la leggenda narra che alla discussione parteciparono moltissime persone, venute anche dall'estero, ed il pubblico fu talmente numeroso che la discussione della tesi avvenne sul sagrato della basilica di Santa Giustina in quanto le aule dell'università non erano sufficientemente capienti per contenere tutti gli ospiti.

Un ultima particolarità della città per chi la visita a piedi sono i portici che costeggiano la maggior parte delle strade dentro le mura. Anche col brutto tempo è infatti possibile passeggiare senza ombrello e gustare l'atmosfera di una città affascinante e ricca di storia.

Una alternativa all'abergo, hotel o bed and breakfast per visitare Padova è senza dubbio un residence come il Matrixrelais luxury residence, appartamenti arredati con servizio alberghiero. Parcheggio custodito per chi arriva in macchina e mezzi pubblici a pochi minuti a piedi.

Basilica di S. Antonio
Basilica di Sant Antonio - Turismo Matrix
Palazzo del Bo (aula Magna)
Palazzo del Bo - Turismo Matrix
Palazzo della regione
Palazzo della regione - Turismo Matrix
Prato della Valle
Prato della Valle - Turismo Matrix
Cappella degli Scrovegni
Cappella degli Scrovegni - Turismo Matrix
Caffè Pedrocchi
Caffè Pedrocchi Padova - Turismo Matrix
 
Padova
Riviera del Brenta
Venezia - Hotel Matrix